La parola "classico" ci è venuta dalla lingua latina, dove "classicus" significava "esemplare". In senso lato, i classici chiamano qualcosa di classico, ben consolidato. E cos'è un classico in senso stretto?

In senso stretto, i classici sono operevalore duraturo, opere di scrittori eccezionali, artisti, la scienza, che sono stati riconosciuti nella società. Ad esempio, un classico della letteratura sono noti scrittori il cui lavoro si studia a scuola, e, a volte in precedenza: .. Pushkin, Lermontov, Esenin, Tolstoj, Tiutchev, Fet, ecc Nelle sue opere, gli autori raccogliere abbastanza temi eterni che periodicamente torniamo a loro, citiamo, ricordiamo e pensiamo a loro. Un vero classico spazia attraverso i secoli e non perde la sua rilevanza e significato nel tempo. Classic comprende non solo la sfera della letteratura e dell'arte - per esempio, alcune opere dello scienziato può anche essere classici o opere di un musicista. Ad esempio, le sonate di Beethoven sono classici, e tutta la musica classica brevemente chiamato "classico".

Inoltre, il classico è anche un periodo nella storia dell'arte antica greca, risalente al 5-4 secolo aC e caratterizzato dalla dipendenza da antiche tradizioni artistiche.

Anche nella terminologia sportiva c'è la parola "classico". Quindi definì brevemente la mossa classica: una modalità di movimento nello sci di fondo, diversa dalla mossa di cresta.

Questo è ciò che è un classico. Anche tu puoi essere un articolo utile. Cos'è il classicismo.

Commenti 0